fbpx

La legge dello specchio

La Legge dello Specchio, viene spiegata in maniera concisa ma esaustiva da Herman Hesse con uno dei suoi tanti straordinari pensieri:

“Quando odiamo qualcuno, odiamo nella sua immagine qualcosa che è dentro di noi”.

In buona sostanza , Il mondo che ti circonda è la fedele riproduzione di ciò che sei interiormente, e l’esterno e l’ interno ti fanno praticamente da specchio.

Tutto ciò che ti piace nel mondo esterno , che ti procura delle belle emozioni e ti fa piacere, in realtà sta rispecchiando solo delle cose , che si trovano già al tuo interno.

Parimenti, tutto ciò che non sopporti e ti da fastidio, non è altro che il riflesso di quei lati del tuo io  che non accetti e rifiuti.

Quindi se pensi di vedere qualcosa di sbagliato al tuo esterno, nelle persone o nelle situazioni, in realtà stai solo  osservando qualcosa di sbagliato che si trova al tuo

interno e provi una sensazione di fastidio.

Se ti dà fastidio la gelosia del tuo partner è perché provi  gelosia al tuo interno, se ti dà fastidio l’aggressività del tuo collega d’ufficio è perché l’aggressività fa parte di te,

ed anche se la  reprimi, si specchia comunque all’esterno.

Il segreto è osservare.

Osserva i tuoi fastidi e cerca di indagare meglio su chi sei  realmente senza spaventarti ma sforzati di  conoscere, di accettare i tuoi difetti, affinché non si manifestino

più all’esterno.

La parola chiave e’ accettazione, amati e perdonati ma soprattutto ricorda che il giudizio con cui giudichi gli altri,sara’ lo specchio con cui verrai giudicato.

Lascia un commento